Analisi tattica

Nazionale italiana

L’Italia di Mancini non funziona, vince il Portogallo

Dovendo cercare un’identità e avendo poco tempo a disposizione, Roberto Mancini ha pensato di far ruotare la maggior parte dei convocati nel doppio confronto con Polonia e Portogallo, al fine di avere una reale visione dei giocatori selezionati. Se contro i polacchi la formazione era molto vicina a quella vista nelle amichevoli della nuova gestione – e presumibilmente pensata dal CT per la Nazionale – l’11 iniziale del “da Luz” ha sorpreso sia per il… [Leggi]

Analisi tattica

Il nuovo corso della Spagna

Il mondiale in Russia ha restituito una visione di futuro molto diversa per Inghilterra e Spagna. La nazionale dei 3 Leoni ha conquistato un meritato quarto posto, al termine di un torneo che ne ha messo in evidenza l’organizzazione e l’equilibrio, merito dell’eccellente lavoro di Gareth Southgate. Il 48enne ex difensore dell’Aston Villa e della nazionale ha preso in mano la squadra in un momento estremamente delicato, dopo la fallimentare gestione Hodgson e l’interregno Allardyce,… [Leggi]

Nazionale italiana

Sarà un lungo cammino per Mancini e l’Italia

Dopo il pareggio in rimonta e grazie ad un calcio di rigore contro la Polonia, all’Italia intesa come Nazionale e a quella che tifa da casa (i famosi milioni di Commissari Tecnici) il futuro deve sembrare davvero poco roseo. Se per sbaglio ci si è sintonizzati sulla gara della sera prima tra Germania e Francia l’umore potrebbe essere ancora più nero. Se Roberto Mancini cercava risposte dalla prima uscita ufficiale della sua squadra allora sarà… [Leggi]

Analisi tattica

Germania-Francia, ripartire contro confermarsi

Volendo raccontare il pareggio tra Germania e Francia dobbiamo partire dalla condizione psicologica con la quale si sono presentate le due squadre. Da un lato una formazione, quella tedesca, scioccata dalla clamorosa eliminazione nella prima fase dei mondiali in Russia, dall’altro la squadra che quel torneo è riuscita a vincerlo. Questo presupposto è fondamentale per analizzare la gara delle due squadre, il desiderio di ripartire contro la consapevolezza. Se la Francia ha un assetto di… [Leggi]

Analisi tattica

Il primo Chelsea di Sarri

La prima uscita ufficiale del nuovo Chelsea di Maurizio Sari arriva in Australia, dove la squadra inglese affronta in amichevole il Perth Glory. I padroni di casa non sono un avversario di grande livello e nella passata stagione hanno concluso il campionato all’8° posto in classifica (su 10 squadre totali). Privo di molti futuri titolari e con un mercato che deve ancora mettersi in moto, Sarri schiera un 4-2-3-1 molto elastico con Jorginho a dettare… [Leggi]

Analisi tattica

La Francia è campione del mondo

Un intenso ed emozionante mondiale si chiude con una finale altrettanto emozionante ed intensa, dove a prevalere sono le individualità della Francia contro l’organizzazione e il gioco della Croazia. Novanta minuti che hanno stabilito definitivamente come a livello di selezioni nazionali le qualità dei singoli siano decisamente più importanti dei tentativi di creare una struttura di gioco, nonostante quello di Dalic si sia dimostrato efficace. È stata una partita viva dal primo all’ultimo minuto, ricca… [Leggi]

Analisi tattica

Il meritato bronzo del Belgio

Smaltire una delusione grande come quella di una semifinale mondiale persa non deve essere stata un’impresa semplice per Belgio e Inghilterra, che a San Pietroburgo si sono contese il gradino più basso del podio. Ha vinto il Belgio con merito, dimostrando di avere una selezione più forte rispetto a quella inglese come già si era avvertito nell’analisi delle due semifinali. Se la sconfitta contro la Francia è avvenuta alla fine di una gara sostanzialmente equilibrata,… [Leggi]

Russia 2018

La Croazia scrive la storia del suo calcio

Luka Modric ha sbagliato una sola scelta in questo mondiale, al minuto 18 del primo tempo supplementare contro l’Inghilterra, in semifinale. Il miglior centrocampista del torneo (forse a breve potremo dire del mondo) ha battuto un calcio d’angolo corto scambiando con Kramaric, non riuscendo a crossare per i compagni in area e inducendo il direttore di gara a fischiare la fine del primo extra time. La portata di questo evento rende l’idea dell’impresa della Croazia,… [Leggi]

Analisi tattica

La Francia è in finale

Per vincere il mondiale è necessario che molti tasselli si incastrino al posto giusto. Forma fisica dei giocatori, principi di gioco semplici ma ben applicati (parliamo di selezioni nazionali dove c’è poco tempo per provare schemi articolati), gruppo unito intorno al CT. Oltre a questo è importante essere inseriti in un girone tutto sommato agevole o che permetta di cementare la squadra e la faccia crescere. Se a questi fattori sommiamo la possibilità di avere… [Leggi]

Analisi tattica

La Croazia risveglia dal sogno la Russia

Scrivere di 120 minuti vissuti intensamente come quelli del quarto di finale tra Russia e Croazia non è semplice. Troppi avvenimenti, ma soprattutto troppe sensazioni difficili da condensare in poche righe, una partita che scrive un pezzo della storia dei Mondiali e riporta la nazionale croata nuovamente tra le prime quattro del mondo. Come nel 1998, quell’anno tanto evocato dai media dopo la vittoria sull’Argentina, la Croazia torna a giocarsi una semifinale e se allora… [Leggi]