Croazia-Inghilterra, che tipo di gara sarà

Dopo aver visto la Francia battere il Belgio e conquistare la finale di Mosca, le nazionali di Croazia e Inghilterra scenderanno in campo con l’obiettivo di fermare quella che ormai è la squadra più accreditata per la vittoria finale. Da una parte la nazionale di Dalic, giunta a questo punto dopo aver superato ostacoli altissimi grazie a calci di rigore, sia negli ottavi (Danimarca) che nei quarti (Russia), dall’altra la giovane selezione di Southgate che ha superato Colombia e Svezia, quest’ultima con una certa facilità. Se l’Inghilterra si era prefissata i mondiali in Qatar come obiettivo per questa nuova generazione di “bravi ragazzi” (parola del CT), per la Croazia potrebbe essere l’ultima occasione per una generazione di talento ma che vede diversi elementi che hanno raggiunto e superato la trentina.

Southgate è riuscito a costruire la sua squadra dalla difesa, dove ha valorizzato un giocatore come Maguire e lo ha incastrato alla perfezione in un meccanismo che vede il tecnico Stones e il veloce Walker. Il centrale del Leicester ha giocato un eccellente torneo, impreziosito dalla rete che ha sbloccato la partita con la Svezia. Oltre a questo ha individuato in Trippier e Young due esterni capaci di fornire prezioso contributo in attacco ma anche – e soprattutto – preziosi ripiegamenti, rivitalizzando entrambi. La crescita mondiale di un giocatore come Dele Alli è un grande merito di Southgate, che ne ha esaltato le doti di trequartista riuscendo a creargli intorno una serie di movimenti a protezione di una certa indolenza nei recuperi. Insieme a Lingard e Sterling sono le armi a supporto di Harry Kane, centravanti di enorme qualità e capace di essere da solo il reparto offensivo inglese.

Nella manovra della Croazia il ruolo fondamentale è quello di Luka Modric, il miglior centrocampista del torneo. Le difficoltà nel trovare la giusta collocazione in campo hanno frenato la manovra nella prima parte del quarto di finale con la Russia, quando Dalic ha liberato i movimenti del 10 le cose si sono messe a posto e Modric è salito in cattedra. Il lavoro dei compagni è altrettanto importante perché seppur decisivo non colloca nel pallone ai suoi piedi la sola via d’uscita per la creazione di gioco. Un ottimo torneo lo stanno giocando Rakitic, Brozovic e Rebic. Se per il centrocampista del Barcellona servono poche parole, “Brozo” ha sfruttato l’onda di una seconda parte di stagione da protagonista nell’Inter, mentre per l’ex Fiorentina l’apporto è stato superiore alle aspettative.

Se i croati dovranno fare attenzione agli scambi brevi in prossimità dell’area di rigore e le azioni da calcio da fermo, specialità nella quale l’Inghilterra primeggia, per i ragazzi di Southgate riuscire a chiudere le linee di passaggio verso Modric sarà il lavoro principale. Togliere i rifornimenti al giocatore del Real Madrid è di vitale importanza per rendere meno fluido il giro palla, potendo organizzare una difesa organizzata. Sarà una partita molto tattica, entrambe le squadre hanno il talento per superarsi e chi ci riuscirà scriverà in ogni caso un capitolo importante della storia di questo sport.

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Croazia scrive la storia del suo calcio Luka Modric ha sbagliato una sola scelta in questo mondiale, al minuto 18 del primo tempo supplementare contro l'Inghilterra, in semifinale. Il miglior centrocampista del torneo (forse a breve potremo dire del mondo) ha battuto un calcio d'angolo cor...
Colombia-Inghilterra, che tipo di gara sarà A Mosca si affrontano due squadre che arrivano da percorsi diversi. La Colombia ha dovuto lottare fino all'ultimo istante della terza partita per qualificarsi, dopo che il suo Mondiale era iniziato malissimo, l'Inghilterra è stata inserita in un giro...
Argentina-Croazia, che tipo di gara sarà L'eco della delusione per il pareggio contro l'Islanda non si è ancora diradato, il rigore fallito da Messi ha impedito all'Argentina di mascherare i problemi di gioco con una vittoria e questa sera contro la Croazia i 90 minuti sanno già di sentenza...
Tunisia-Inghilterra, che tipo di gara sarà L'esordio mondiale è probabilmente il momento più complicato dal punto di vista psicologico, sopratutto in un torneo livellato come quello a cui stiamo assistendo in Russia. Argentina, Brasile e sopratutto Germania non hanno convinto al loro esordio,...

0 Commenti

Ancora nessun commento

Potresti essere il primo a commentare questo articolo